La Meralgia Parestetica รจ una sindrome da intrappolamento a carico del Nervo Femoro-Cutaneo Laterale (NFCL) che puรฒ verificarsi a livello del legamento inguinale, a livello della sua emersione dal muscolo psoas o nel passaggio sotto o attraverso la fascia lata.
รˆ una sindrome responsabile di svariati sintomi sensitivi in corrispondenza della regione antero-laterale della coscia.
๐™€๐™ฅ๐™ž๐™™๐™š๐™ข๐™ž๐™ค๐™ก๐™ค๐™œ๐™ž๐™–
La meralgia parestetica ha unโ€™incidenza di circa 4,3 casi ogni 10.000 persone, e colpisce prevalentemente individui di sesso maschile e di mezza etร  (il 68%) in maniera unilaterale nel 78% dei casi.
In letteratura รจ inoltre descritta una forma familiare.
La sindrome da intrappolamento รจ solitamente idiopatica, ma si puรฒ verificare in seguito a:
โ€ข un trauma o ad โ€œoveruseโ€;
โ€ข neuropatia (ad es. diabete, AIDS);
โ€ข la variabilitร  anatomica, presente in piรน del 60% dei casi, ne aumentano il rischio in seguito ad interventi chirurgici (erniorrafia laparoscopica, chirurgia vertebrale lombare, artroprotesi dโ€™anca);
โ€ข compressione da cause esterne (da cintura o abbigliamento troppo stretto);
โ€ข compressioni allโ€™interno della pelvi (obesitร , gravidanza, neoplasia pelvica e/o retroperitoneale, ascite);
โ€ข stretching del nervo conseguente ad un prolungata iperestensione del tronco o dellโ€™arto inferiore;
โ€ข eterometria degli arti inferiori.
๐™Ž๐™ž๐™ฃ๐™ฉ๐™ค๐™ข๐™–๐™ฉ๐™ค๐™ก๐™ค๐™œ๐™ž๐™–
I sintomi sono rappresentati comunemente da parestesia (formicolio), sensazione di bruciore, intorpidimento e dolore nella porzione antero-laterale della coscia.
Possono intensificarsi col cammino o mantenendo la posizione in piedi a lungo.
๐˜ฟ๐™ž๐™–๐™œ๐™ฃ๐™ค๐™จ๐™ž
La diagnosi di meralgia parestetica si basa essenzialmente sullโ€™anamnesi (i sintomi si aggravano nellโ€™alzarsi dalla posizione seduta, nello stare in piedi a lungo o nellโ€™estensione passiva dellโ€™anca) e sulla clinica riferita dal paziente, cui spesso vengono associati lโ€™esame elettromiografico e, grazie ai suoi vantaggi in termini di praticitร  e basso costo, la valutazione ecografica.
Questa ultima metodica, infatti, oltre ad evidenziare lโ€™eventuale imbibizione edematosa ipoecogena del NFCL, fornisce unโ€™immediata guida interventistica sia per il blocco anestetico diagnostico che per la terapia infiltrativa del nervo.
๐™๐™ง๐™–๐™ฉ๐™ฉ๐™–๐™ข๐™š๐™ฃ๐™ฉ๐™ค
Il primo tipo di approccio terapeutico verso tale condizione clinica รจ di natura conservativa.
La terapia manuale integrata allโ€™applicazione di alcuni mezzi fisici permette nella maggior parte dei casi una rapida regressione della sintomatologia.
Risulta inoltre fondamentale lโ€™esercizio terapeutico mirato alla stabilizzazione pelvica e addominale.
Puรฒ risultare inoltre utile abbinare una terapia farmacologica con FANS, antidepressivi triciclici e anticonvulsivanti.
Tuttavia, soprattutto nei casi scarsamente responsivi, รจ spesso necessaria lโ€™infiltrazione eco-guidata di anestetico locale e corticosteroide.
Il supporto ecografico รจ importante sia per lโ€™individuazione del nervo, vista anche la grande variabilitร  anatomica, sia per essere certi della posizione dellโ€™ago durante la procedura.
La sonda viene collocata medialmente rispetto alla SIAS, in modo da poter individuare il NFCL mentre decorre al disotto del legamento inguinale, quindi, scegliendo un approccio che puรฒ essere in- od out of plane, si procede con lโ€™infiltrazione di circa 5-8 ml di anestetico locale al 2% e 1 ml di corticosteroide, lungo il decorso del nervo.
Alleghiamo uno studio scientifico a riguardo
Dott Fisioterapista Volpe Michele