Lโ€™osteonecrosi della testa del femore รจ il risultato di un processo patologico caratterizzato da unโ€™insufficiente perfusione ematica e conseguente necrosi del tessuto osseo in unโ€™area delimitata, tali da indurre nella maggioranza dei casi una degenerazione dellโ€™intera articolazione dellโ€™anca.
Epidemiologia:
Interessa prevalentemente il sesso maschile (rapporto maschio-femmina 7:3) tra la terza e la sesta decade di vita. Nel 50% dei casi risulta bilaterale.
Eziopatogenesi:
Le cause possono essere molteplici e riconducibili a condizioni di natura traumatica o non traumatica. Se nel primo caso รจ facile immaginare unโ€™interruzione della perfusione ematica della testa, nelle condizioni non traumatiche la patogenesi rimane spesso difficile da definire. Molte osteonecrosi definite un tempo idiopatiche sottendono probabilmente a turbe della coagulazione non diagnosticate. Spesso lโ€™eziopatogenesi dellโ€™osteonecrosi รจ determinata da fattori concomitanti. Le osteonecrosi secondarie ad assunzione cronica di cortisonici, hanno ad esempio incidenze diverse a seconda della malattia per la quale il corticosteroide viene somministrato.
Sintomatologia e diagnosi
Il dolore รจ solitamente il sintomo di esordio; frequentemente ha insorgenza improvvisa ed รจ riferito allโ€™inguine, irradiato alla faccia anteriore o anteromediale della coscia e piรน raramente al gluteo. Il dolore รจ spesso presente anche a riposo ma il carico e la deambulazione lo aggravano significativamente. Il paziente puรฒ presentare zoppia, in assenza di segni neurologici; la diagnosi differenziale in questa fase include la coxartrosi in fase iniziale, fratture da stress, artriti settiche, dolori neurologici, sinoviti, borsiti dello psoas, lesioni del labro acetabolare.
La radiografia del bacino e delle anche รจ negativa nelle fasi precoci della patologia; le alterazioni tipiche dellโ€™osteonecrosi si rendono visibili in fasi in cui la testa del femore ha giร  subito alterazioni di tipo strutturale.
La risonanza magnetica rimane il gold standard per la diagnosi e la classificazione di tale patologia anche nelle fasi piรน precoci.
Trattamento:
Nelle frasi piรน precoci della malattia, il trattamento conservativo รจ caratterizzato da buone probabilitร  di successo.
Esso consiste nello scarico temporaneo e completo dellโ€™arto mediante due bastoni ad appoggio antibrachiale, la fisiochinesiterapia (magnetoterapia, onde dโ€™urto, esercizi volti alla conservazione dellโ€™articolaritร  e del tono-trofismo muscolare) e lโ€™utilizzo di specifici farmaci (bifosfonati).
In caso di stadio piรน avanzato della patologia o nel caso in cui il trattamento conservativo fallisce, si puรฒ ricorrere al trattamento chirurgico; esso spazia da metodiche conservative, volte al recupero biologico dellโ€™osso, fino alla sostituzione protesica articolare con tecniche mini-invasive.
Alleghiamo studi scientifici a riguardo
Guerado E, Caso E. The physiopathology of avascular necrosis of the femoral head: an update. Injury. 2016 Dec;47 Suppl 6:S16-S26. doi: 10.1016/S0020-1383(16)30835-X.
Zalavras CG, Lieberman JR. Osteonecrosis of the femoral head: evaluation and treatment.
J Am Acad Orthop Surg. 2014 Jul;22(7):455-64. doi: 10.5435/JAAOS-22-07-455.
Dott. Carmine Fabio Bruno Chirurgo Ortopedico