Se stai leggendo quest’articolo significa che probabilmente, guardandoti allo specchio, rispetto a qualche anno fa avvicini sempre di più il viso a contare quella ruga in più che prima non si vedeva ed il tuo profilo comincia a prendere forme da quadro di Botero. Allo stesso tempo ti sentirai giovane dentro, ma l’energia e l’intensità con cui affrontavi le tue giornate iniziano a ridursi. Bene, ti trovi esattamente “nel mezzo del cammin” della tua vita lì dove la clessidra scorre ma è ancora a metà percorso e se il bicchiere è mezzo pieno o mezzo vuoto è una decisione da prendere ora.

 

 

“Del domani non v’è certezza” ma sappi che esiste una branca della medicina che ti offre solide alternative per virare la tua rotta, cambiare il tuo stile di vita e stare bene con sé stessi.

Ad oggi la fisioterapia moderna non si focalizza soltanto sull’utilizzo di un macchinario che fa il suo lavoro mentre il paziente si sdraia su un lettino pensando a cosa cucinare a  pranzo, ma mette proprio il paziente al centro del suo percorso come protagonista principale della sua cura e del suo cambiamento.

Il corpo umano è una macchina perfetta ma non ha software che si aggiornano automaticamente  di anno in anno, ma segue semplicemente la legge del tempo che passa maturando e cambiando le sue forme. Tutti noi sappiamo che i nostri capelli, col tempo, tendono a diradarsi e ad assumere un colore sempre più tendente al bianco. Questo è semplicemente un processo legato alla maturazione delle cellule all’interno di ogni capello che lo porta a cambiare la sua forma e il suo colore. Sappi però che tutto ciò avviene anche all’interno del nostro corpo: la maturazione del nostro organismo, fra le altre cose, si riconduce al nostro sistema muscoloscheletrico e quindi alle ossa, ai tendini, ai muscoli che sorreggono il nostro corpo. Molte volte incontriamo pazienti terrorizzati da termini come artrosi o ernia che le risonanze magnetiche e le radiografie comuni mettono in bella mostra su ogni referto. Oggi vogliamo raccontarti un segreto: nella maggior parte dei casi l’artrosi o l’ernia riguardano semplicemente l’invecchiamento naturale del nostro organismo, proprio come i capelli bianchi che però, a parità di condizione, fanno meno paura.

Grazie alla fisioterapia è possibile trattare con successo queste condizioni un po’ come il parrucchiere combatte il capello brizzolato con la tinta. Tingere i capelli non vuol dire eliminare i capelli bianchi, ma è una validissima soluzione per annullare i suoi effetti e allo stesso tempo la fisioterapia non andrà ad eliminare l’artrosi che è una cosa naturale ma ti aiuterà a migliorare tutte quelle condizioni che permetteranno di rallentarne il suo processo.

Nel paziente adulto si andranno a trattare con successo disturbi come il mal di schiena, le cervicalgie, le ernie del disco, la presenza di lesioni del menisco o muscolari  e i dolori artrosici.

 

Nel nostro centro sarai valutato a 360 gradi in quanto non ci andremo a focalizzare esclusivamente sul sintomo che hai oggi, ma sulle cose che hanno portato al tuo dolore e tutto ciò che si può migliorare per vivere serenamente la tua quotidianità. La valutazione terrà conto della tua storia clinica, di patologie pregresse o in atto, delle tue attività lavorative e ogni distretto del tuo corpo sarà valutato attraverso test clinici che ci aiuteranno a capire come si muovono le tue articolazioni, con quale forza e quale elasticità presentano i tuoi tessuti. Il tutto sarà correlato all’utilizzo di un ecografo che ci darà parametri oggettivi sulle dimensioni delle tue fibre muscolari, sulle zone in maggior sofferenza e la presenza o meno di lesioni, calcolandone esattamente le dimensioni.

Dopo aver stretto così il nostro “patto terapeutico” e aver delineato cosa migliorare e perché e quali obiettivi raggiungere, inizieremo il percorso terapeutico cucito su misura su ogni paziente.

Il nostro modus operandi, come detto, non è costituito solo dai macchinari che pure verranno utilizzati lì dove le energie fisiche ci permetteranno di ridurre i tempi di guarigione e migliorare lo stato dei tessuti, ma soprattutto di una continua collaborazione fisioterapista- paziente. Ti insegneremo semplici accortezze da poter utilizzare nelle tue giornate e gli esercizi più utili alla tua specifica condizione. Il lavoro attivo sarà la nostra prerogativa in quanto è proprio il movimento che permette di rallentare il processo di invecchiamento dell’organismo, permettendo di mantenere un buon livello di tono e forza muscolare e lubrificare le articolazioni conservandone così mobilità ed elasticità .

Se soffri di questi disturbi, se lo specchio non ti è più amico o, semplicemente, vuoi mantenere un buon rapporto col tuo corpo non esitare a chiamarci ed il nostro Front Office sarà ben lieto di mostrarti tutte le opportunità che possiamo offrirti.

Inizia oggi a prenderti cura di te stesso, il secondo tempo della tua vita sta per iniziare e la fisioterapia ti aiuterà a vincere la tua sfida.